Big Bang Nebrodi alla Leopolda di Renzi

0
50

I “renziani” della Provincia di Messina hanno partecipato, per il quarto anno consecutivo ai lavori della Leopolda di Firenze, lo spazio congressuale che ha accolto i tavoli tematici sui temi della politica e dell’attualità. “Anche per la Sicilia – spiega Iole Nicolai, del coordinamento Big Bang Nebrodi – valgono le direttive di rinnovamento e discontinuità con il passato lanciate da Matteo Renzi”. Lo stesso sindaco di Firenze ha parlato di eliminare “le pratiche di clientelismo e di affarismo che ha contraddistinto il Partito siciliano negli ultimi mesi, con il saccheggio delle risorse pubbliche regionali per costruire carriere politiche di importanti uomini del Partito, distorcendo la formazione professionale ad uso privatistico”. “Impossibile – afferma Nicolai – non cogliere il richiamo alle vicende della nostra provincia. Rinnovamento, discontinuità, azzeramento della politica basata sui capi bastone e sulle tessere del PD siciliano: sembra chiara e netta l’idea di Partito che Renzi immagina per la nostra Regione – prosegue la rappresentante dell’associazione Big Bang. Di ritorno dalla 3 giorni della “Leopolda”, dove ciascuno di noi ha proposto un nome per il futuro che ci attende – conclude Iole Nicolai –  anche noi dalla provincia di Messina lanciamo con coraggio la nostra “sfida” per il futuro che non può più attendere”.