Ottobrando, chiusura col botto a Floresta

0
166
Morosito

Dopo la sagra dei vasola a crucchittu, del suino nero dei Nebrodi e quella dei funghi, è toccato alla festa delle castagne e delle mele nostrane che ha concluso in bellezza l’edizione 2013 di “Ottobrando” a Floresta. Una folla di gente per tutte e quattro le domeniche di ottobre ha invaso il piccolo paese nebroideo, agevolata dalle splendide giornate di sole. I visitatori, oltre al piatto del giorno, hanno potuto gustare le specialità tipiche del territorio: salumi, provole, formaggi, dolci, liquori e tante altre prelibatezze (foto www.videonature.it). Quest’anno, fra gli ospiti di Ottobrando a Floresta, anche il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta che nelle scorse settimane ha assaggiato i piatti cucinati a base di funghi. Domenica, invece, è stata la volta del presidente dell’Ars, Ardizzone. “Ottobrando” cresce di anno in anno con la soddisfazione dell’amministrazione comunale guidata da Sebastiano Marzullo.