Punto nascite, verso lo scontro

0
13
Morosito

“Rivedete la scelta della chiusura del punto nascite di Barcellona, fornite tutte le condizioni di sicurezza per gli utenti oppure mi rivolgerò alla magistratura”. Il Sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto, Maria Teresa Collica, diffida Asp 5 e Regione e, di fatto, prepara la strada al ricorso alla Procura della Repubblica sulla contestata vicenda del trasferimento del punto nascite del Cutroni Zodda all’osepdale di Milazzo. “In queste ore si sta decretando la chiusura del punto nascite di Barcellona Pozzo di Gotto e lo si sta facendo nel modo peggiore”,  ha scritto la Collica a Crocetta. “Era stato chiesto, insieme ai sindaci dell’hinterland, di poter effettuare un sopralluogo nella nuova struttura a Milazzo, per una verifica in termini di sicurezza. Questo non è ancora accaduto ed anzi giungono notizie allarmanti da chi ha potuto visionare i reparti. Si sa che è stato disposto l’immediato trasferimento di 7 posti letto a Milazzo senza che ad oggi sia stato ufficializzato l’accorpamento dei due punti nascita.” La Collica, quale massima autorità sanitaria cittadina, a questo punto, seppur si tratta di decisioni adottate in tempi pregressi, si è sentita in dovere di denunciare questo stato di cose. A tal fine, ha chiesto al commissario una relazione dettagliata sulle le condizioni di sicurezza per l’utenza e se non ci saranno riscontri entro otto giorni, provvederà ad informare della questione l’autorità giudiziaria.