Alluvione 2011, pagate le prime sei ditte

0
50

Dopo due anni di attese, tensioni, proteste finalmente l’incantesimo si è spezzato e l’ufficio tecnico del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto ha disposto il pagamento delle ditte reclutate dall’amministrazione comunale per fronteggiare i danni provocati dall’alluvione del 22 novembre 2011.  Si tratta di una trance di quasi 341mila euro che saranno accreditati dal Servizio ragioneria sui conti correnti di sei imprese: 129.561,59 euro alla Soc. Coop. Arl Trasporti Viad di San Filippo del Mela; 93.964,93 euro alla Elettroedil Rappazzo srl di Barcellona P.G.; 63.080,06 euro alla ditta Faranda Pietro di Ficarra; 48.133,80 euro alla ditta Ratidion s.a.s. di Milazzo; 4.141,30 euro alla ditta Fazio Antonino di Barcellona P.G.; 1.918,46 euro alla ditta Trasporti Francesco Imbesi di Terme Vigliatore.
Si tratta di imprese che avevano ricevuto l’incarico di interventi con ordinanza dell’allora sindaco Candeloro Nania per rimuovere fango e detriti dopo la devastante alluvione del 22 novembre 2011.
C’è voluta una lunga trafila di incontri con la Protezione Civile e le proteste in piazza delle ditte per sbloccare la situazione, ma come detto si tratta di una prima trance. La procedura di pagamento è stata avviata per altre 96 imprese: per loro il pagamento dovuto dovrebbe arrivare a breve.