Diciannovenne ucciso dal monossido a Novara di Sicilia

0
143
Morosito

Gabriel Lupu Florin, 19 anni, rumeno, è morto per le esalazioni di monossido di carbonio sprigionate da un generatore di corrente. Per la stessa causa, un suo coetaneo è ricoverato al Papardo, ed un terzo rumeno, 21 anni, è ricoverato al Cannizzaro di Catania. Il dramma si è consumato nelle campagne di Novara Sicilia, dove i tre ragazzi lavoravano da qualche settimana, impegnati nella raccolta delle nocciole. Proprio nel magazzino in cui sono custodite le nocciole, è attivo un gruppo elettrogeno. Gli scarichi prodotti dal motore a scoppio dell’impianto elettrico hanno ucciso il ragazzo e intossicato gli altri due. Ad accorgersene, ieri, un uomo che, stupito dalla prolungata assenza dei tre, era andato a cercarli sul posto di lavoro. La magistratura ha aperto un’inchiesta.