Sant’Agata Militello, ecco i nuovi dirigenti

0
142

L’amministrazione comunale di Sant’Agata Militello ha conferito ufficialmente i nuovi incarichi dirigenziali ai responsabili di area al Comune santagatese. Dopo due rinnovi provvisori, il primo fino al 31 Luglio, il secondo al 13 Settembre, delle attribuzioni già esistenti negli scorsi anni, la giunta santagatese, guidata dal sindaco Sottile, ha deciso di ridurre da 10 a 6 il numero delle aree. Rispetto al passato, i vari settori comunali sono stati dunque contratti e rimescolati, al culmine di un lungo dibattito che ha animato gli ultimi mesi della vita politica santagatese, nel quale si è inserita anche l’indicazione del consiglio comunale, circa i criteri di individuazione dei dirigenti, che comunque non ha nei fatto modificato la strada scelta dall’amministrazione. Tra i sei dirigenti, per l’area tecnica l’ingegner Giovanni Amantea si occuperò di ambiente, autoparco, pubblica illuminazione, edilizia privata, gare e contratti mentre l’architetto Piera Zingales, oltre a mantenere i servizi sociali, dirigerà anche l’area dei lavori pubblici, strategie e sviluppo e Prg. La dottoressa Giuseppina Smiriglia, oltre al settore finanziaria ha ottenuto le attribuzioni relative al commercio, sportello unico attività produttive e personale. Quest’ultimo settore era stato diretto fin’ora dalla dottoressa Angela Cappello che mantiene invece il settore attività culturali, turismo, sport, spettacolo e politiche giovanili e gli affari generali, tra cui servizi demografici ed elettorali, anagrafe e stato civile ed Urp. Al vice segretario, Antonino Bertolino, vanno le attribuzioni degli affari legali ed assistenza agli organi collegiali, gabinetto del sindaco e consiglio comunale, mentre Antonino Ciccarello rimane comandante della Polizia Municipale e relative attribuzioni. Infine, il segretario generale Roberto Ribaudo si è visto assegnare la direzione di tutti gli atti intersettoriali, concertazione e piano triennale, oneri fin’ora in capo all’ingegnere Giuseppe Contiguglia, storicamente capo dell’ufficio tecnico comunale, che dunque esce dall’attribuzione delle funzioni dirigenziali. Il sindaco Sottile ha conferito l’incarico ai dirigenti fino al prossimo al prossimo 15 Gennaio, alla cui scadenza sarà effettuata una nuova valutazione su eventuali ulteriori contrazioni di aree o modifiche di attribuzioni.