Due Torri, acquisti e polemiche

0
29
Morosito

Il Due Torri rinforza il centrocampo con l’ingaggio di Alessio Scolaro, classe ’94, lo scorso anno in forza all’Orlandina. Sempre quest’oggi la società di Piraino ha inoltre definito la cessione in prestito al Real Aci dell’esterno d’attacco Marco Maesano (’94).

Ma il derby di domenica scorsa del “Ciccino Micale” (vinto dall’Orlandina per 2 a 1), ha lasciato una coda di polemiche. La società è intervenuta con un comunicato stampa per puntualizzare alcuni aspetti. Di seguito il testo integrale:

“Apprendiamo con grande stupore e amarezza, da articoli apparsi su testate giornalistiche, che la società NFC Orlandina Calcio ha addebitato a nostri tesserati, in maniera assolutamente arbitraria e pretestuosa, presunti danni riscontrati negli spogliatoi dello stadio “Ciccino Micale” al termine del derby disputatosi domenica pomeriggio. Ci corre l’obbligo di evidenziare come l’eventuale constatazione dei presunti danni lamentati, sia avvenuta in totale assenza di contraddittorio tra le parti. Infatti, nessuno dei dirigenti accompagnatori e/o altri tesserati dell’A.S.D. Due Torri, presenti domenica all’interno della struttura sportiva, è stato messo a conoscenza di quanto appreso, solo nella giornata di lunedì, per il tramite dei mezzi di informazione. Pertanto, certi della correttezza, dell’educazione e della coscienziosità della condotta dei nostri tesserati, contestando i presunti danni addebitategli, l’A.S.D. Due Torri richiederà ufficialmente chiarimenti, ovvero provvederà ad intraprendere le azioni necessarie, per l’accertamento dei fatti asseriti dalla società NFC Orlandina, riservandosi già da adesso di procedere nelle opportuni sedi per la tutela del decoro e dell’immagine societaria. Con amarezza prendiamo atto dell’ennesimo episodio sibillino ed inquietante che, intersecandosi con il “mistero” della disparità di prezzo del biglietto praticata tra tifosi ospiti e locali (10 € i primi, 5 € i secondi), nel match disputato ad agosto in Coppa Italia, ha caratterizzato il derby di domenica. A tal proposito, cogliamo l’occasione per ringraziare i nostri tifosi per il contegno ragguardevole tenuto sugli spalti, nonostante le pesanti provocazioni, al limite tra l’assurdo e il paradossale, subite a fine gara da alcuni tesserati della NFC Orlandina e per fortuna mai viste, prima di domenica, sui campi di calcio!”

La replica dell’Orlandina calcio non si è fatta comunque attendere. Questo il comunicato diramato dal sodalizio di Capo d’Orlando:

“La società NFC Orlandina rispedisce al mittente le accuse avanzate dall’ A.S.D. Due Torri ritenendole prive di fondamenta, mancanti di prove effettive e sicuramente mosse dalla rabbia della sconfitta. A questo pesante attacco la società dell’Orlandina calcio vuole rispondere con i fatti.  I danni causati  dai tesserati dell’A.S.D. Due Torri alle strutture dello stadio Ciccino Micale di Capo d’Orlando sono stati elencati, al termine della competizione sportiva di domenica 15 settembre, direttamente dal direttore di gara in una relazione ufficiale attestante dei danni riportati alla porta degli spogliatoi, all’ingresso e ai bagni. Nonostante la pratica sia già stata spedita alla Lega Nazionale Dilettanti, la società di Capo d’Orlando intende comunque procedere per vie legali al fine di ottenere un congruo risarcimento. Circa il comportamento dei nostri tesserati, anch’esso posto sotto accusa dall’A.S.D. Due Torri, la NFC Orlandina comunica che questi ultimi si sono avvicinati alla tribuna solo per salutare i propri tifosi e per calmare i tafferugli già in corso e che coinvolgevano i loro familiari”.