Usuraio in trappola

0
31

Nuova operazione antiusura del commissariato di Polizia di Capo d’Orlando. A finire in manette il 56enne Paolino Sottile, già arrestato per lo stesso reato esattamente 4 anni fa, il 15 settembre del 2009. Secondo le indagini coordinate dal dirigente Giuliano Bruno, due imprenditori erano finiti nel giro del  prestito ad usura con interessi annui del 240%. In una intercettazione, uno dei “clienti” era stato inviato a Sottile da Marcello Restifo, 48 anni funzionario dell’Ufficio di Capo d’Orlando di Poste Italiane, raggiunto da provvedimento di divieto di dimora nella città paladina.