Mozione urgente per il tribunale di Sant’Agata

0
101

Una mozione urgente è stata presentata dal deputato regionale Bernardette Grasso al presidente della Regione.  Si chiede di mantenere la sede del Tribunale a Sant’Agata Militello come struttura staccata di Patti. Ecco il testo integrale

MOZIONE

N.  0000 –   Necessità di mantenere in Sant’ Agata Militello la Sezione Staccata del Tribunale di Patti.

 

Al Presidente della Regione,  premesso che  con decreto del 6/09/2013 è stata data definitiva attuazione al D.Lgs. 155/2012 e soppressa la sezione distaccata del Tribunale di Sant’Agata Militello;

 

RILEVATO che:

tale soppressione si pone in palese contrasto con le indicazioni contenute nella delega conferita dal Parlamento al Governo, in merito alla riorganizzazione della distribuzione sul territorio degli uffici giudiziari con l’obiettivo di realizzare risparmi di spesa ed incremento dell’efficienza;

In particolare, i principali criteri dettati dal Parlamento, erano:

a) l’estensione del territorio, il numero degli abitanti, i carichi di lavoro e l’indice delle sopravvenienze;

b)la specificità territoriale del bacino di utenza ed il tasso d’impatto della criminalità organizzata;

e non prevedevano esclusivamente la soppressione delle sezioni distaccate, bensì anche la loro semplice riduzione;

la Sezione distaccata di Sant’Agata Militello costituisce un presidio territorialmente ben definito, rispondente ad idonee aree geografiche di riferimento, con adeguato carico di lavoro, operante su un territorio, il comprensorio nebroideo, molto esteso, che non presenta vie di comunicazioni facilmente accessibili, con un numero di abitanti molto elevato. A ciò si aggiunga che le previsioni in ordine al carico di lavoro non lasciano presagire alcuna riduzione;

che la soppressione di tale importante presidio giudiziario comporta di fatto una forte compromissione della tutela giurisdizionale dei cittadini residenti nel circondario della Sezione distaccata di Sant’Agata Militello, costretti a dover sopportare ulteriori rilevanti disagi sia sotto l’aspetto logistico che economico;

che l’accorpamento presso il Tribunale di Patti degli Uffici giudiziari della Sezione distaccata di Sant’Agata Militello non garantisce una migliore efficienza, tenuto conto che i locali attualmente esistenti non sono in grado di far fronte al maggiore carico di lavoro. Ciò, conseguentemente, avrà una ricaduta anche sulle spese, che invece di diminuire aumenteranno;

 

che è palese al Ministero della Giustizia non solo il grosso carico di lavoro pendente presso la Sezione Distaccata di Sant’Agata Militello, ma anche e soprattutto la eclatante insorgenza di nuovi affari che in tutta la provincia non ha pari. L’indice di carico dei procedimenti civili e penali, infatti, non è riscontrabile in nessun altro ufficio ed è peraltro di gran lunga superiore a quello della stessa Sede Centrale del Tribunale;

 

CONSIDERATO che:

il Comune di Sant’Agata Militello, inoltre, conta circa 13.000 abitanti ed è per popolazione il terzo nucleo abitato della provincia di Messina. Posto al centro della costa tirrenica in posizione di equidistanza fra le città di Palermo e Messina, è al centro geografico di un hinterland di paesi di grande vivacità che contano circa 80.000 abitanti; paesi con i quali esiste da tempo immemorabile una identità culturale che li rende molto vicini e che ne ha favorito gli scambi sociali e commerciali; paesi che peraltro sono accomunati dall’appartenenza al medesimo Distretto Sanitario che ha sede in Sant’Agata Militello dove esiste un grosso Ospedale al quale fanno capo tutti indistintamente i Comuni del circondario della locale Sezione Distaccata di Tribunale;

il Comune di Sant’Agata Militello è sede dell’Ufficio Territoriale dell’Agenzia dell’Entrate, Sede Inps, Sede Tenenza Guardia di Finanza, Sede Commissariato di Polizia di Stato, Sede Polizia Stradale (solo due in provincia), Sede Comando Vigili del Fuoco (solo due in provincia), Sede Compartimento Enel con giurisdizione su 51 Comuni del messinese, Sede Telecom, Sede dell’Ufficio Circomare(48 in tutta Italia), Sede Circoscrizionale Ufficio Collocamento;

numerosi Istituti Bancari sono presenti a Sant’Agata Militello con propri sportelli e fra essi ricordiamo l’Unicredit, la Banca Intesa San Paolo, il Monte dei Paschi di Siena, il Credito Siciliano, l’UGF Banca. Tutte le primarie compagnie di assicurazioni sono rappresentate e dispongono di agenzie;

la numerosissima popolazione studentesca converge su Sant’Agata di Militello da decine di paesi vicini per frequentare gli istituti statali di scuola media superiore, tutti presenti, dal Tecnico Commerciale al Classico, dallo Scientifico al Magistrale, ecc, e che le facoltà Universitarie di Messina e Palermo hanno a Sant’Agata Militello uffici di segreteria per facilitare il contatto con gli studenti.

l’Ufficio giudiziario di Sant’Agata Militello è stato da sempre importantissimo nella geografia istituzionale, presentando un carico di lavoro elevatissimo. Dispone di un prestigioso Palazzo di Giustizia che proprio in questo momento sta per essere rimodernato, ristrutturato ed ampliato. E’ un palazzo a due elevazioni fuori terra, che insiste su una superficie di oltre 1.000 mq., con una superficie coperta di circa 1.400 m.q; sorge in pieno centro, dispone di un ampio parcheggio riservato ed è ubicato a meno di cento metri di distanza dalla Stazione Ferroviaria, sulla stessa strada che conduce al porto marittimo;

tale fabbricato, per la sua struttura e per le sue dimensioni, che sta per essere addirittura ingrandito, con un progetto, già finanziato ed appaltato, i cui lavori sono prossimi all’avvio, sino ad oggi è riuscito ad ospitare comodamente, non solo gli uffici della Sede Distaccata del Tribunale, ma anche quelli del Giudice di Pace. Dispone di tre aule per le udienze e di circa n. 42 vani;

con riferimento agli affari penali è da dire che tutti i processi più rilevanti riguardano fatti accaduti nel territorio di Sant’ Agata Militello;

che negli anni passati era già venuta all’attenzione del legislatore la necessità di istituire in Sant’Agata Militello un Tribunale autonomo tant’è che diverse risultano essere state le proposte di legge per la istituzione del Tribunale di Sant’Agata Militello;

Il territorio della Sezione Distaccata di Sant’Agata Militello comprende i Comuni di Acquedolci, San Fratello, Militello Rosmarino, Alcara Li Fusi, San Marco d’Alunzio, Torrenova, Sant’Agata Militello, Capri Leone, Castell’Umberto, Mirto, Frazzanò, Longi, Galati Mamertino, Tortorici, San Salvatore di Fitalia, Ucria, Floresta .

che la circostanza più importante da prendere in esame non riguarda soltanto la pendenza in atto, già di per sé rilevantissima, ma soprattutto l’insorgenza di nuovi affari civili e penali in ordine alla quale si è registrato negli ultimi anni un incremento senza precedenti, al punto da essere di gran lunga il più consistente della stessa Sede Centrale, per come si può facilmente evincere dai dati in Vs. possesso, che diventano più significativi, ove raffrontati con quelli degli altri uffici giudiziari compresi nella Corte d’Appello di Messina.

 

VISTO che:

secondo le statistiche ufficiali, aggiornate al 31 marzo 2008 e certificate dalla Cancelleria, la sola Sezione Distaccata di S Agata Militello ha una pendenza di procedimenti penali di Monocratico (processi a citazione diretta e provenienti dal GUP), di quasi 1.800 procedimenti. Esattamente 1.791;

la statistica delle pendenze della Sezione Distaccata di S.Agata Militello è stata messa a confronto con quella di tutti i Tribunali di Italia, ai quali sono stati sommati i carichi delle rispettive Sezioni distaccate;

i dati relativi ai Tribunali italiani sono ricavati dalle statistiche ufficiali aggiornate al 23 ottobre 2006 e fornite dalla Direzione Generale di Statistica Movimento dei procedimenti penali — Anno Giudiziario 2005/2006 (sito web: Giustizia.it; sezione Direzione Generale di Statistiche);

gli esiti del superiore raffronto sono sconcertanti la sola sezione Distaccata di S. Agata Militello presenta un carico di pendenze di processi penali di monocratico (indistinto tra procedimenti a citazione diretta e provenienti da udienza preliminare) tra i più elevati di Italia. superiore al carico espresso da 105 Tribunali (più le rispettive sezioni distaccate, ben 84;

in particolare, la sola Sezione Distaccata di S.Agata Militello presenta un carico, di procedimenti pendenti, superiore a quello espresso dai seguenti Tribunali più le rispettive sezioni distaccate:

1) Tribunale di Ancona (Sede centrale più 4 sezioni distaccate) n. 1.479;

2) Tribunale di Ascoli Piceno (Sede Centrale più 1 sez. dist.), n. 1.523;

3) Tribunale di Camerino, n. 139.

4) Tribunale di Fermo (Sede centrale più 1 sezione distaccata), n. 365;

5) Tribunale di Pesaro (Sede Centrale più 1 sez. dist.), n. 1.393;

6) Tribunale di Urbino, n. 214;

7) Tribunale di Lucerna (Sede Centrale più 2 sezioni distaccate), n. 646;

8) Tribunale di Ferrara, n. 1.038;

9) Tribunale di Forli (Sede centrale più I sezione distaccata), n. 1.023;

10) Tribunale di Parma (Sede centrale più 1 sezione distaccata), n. 1.170;

11) Tribunale di Piacenza, n. 444;

12) Tribunale di Ravenna (Sede centrale più 2 sezioni distaccate), n. 994;

13) Tribunale di Reggio Emilia (Sede centrale più 1 sez. dist.), n. 1.974;

14) Tribunale di Rimini, n. 1290;

15) Tribunale di Bolzano (Sede centrale più 4 sezioni distaccate), n. 1.063;

16) Tribunale di Brescia (Sede centrale più 2 sezioni distaccate), n. 1.364;

17) Tribunale di Crema, n. 135;

18) Tribunale di Cremona, n, 504;

19) Tribunale di Mantova (Sede centrale più 1 sez. dist.), n. 635;

20) Tribunale di Lanusei, n. 354;

21) Tribunale di Oristano (sede centrale più 2 sezioni distaccate), n.11.472;

22) Tribunale di Caltanissetta, n. 1.657;

23) Tribunale di Gela, n. 1.251;

24) Tribunale di Nicosia, n. 406;

25) Tribunale di Campobasso, n. 762;

26) Tribunale di Isernia, n. 431;

27) Tribunale di Larino (Sede centrale più I sezione distaccata), n. 661;

28) Tribunale di Caltagirone (Sede centrale più 1 sez. dist.), n. 1.463;

29) Tribunale di Modica, n. 546;

30) Tribunale di Ragusa (Sede centrale più 1 sezione distaccata), n. 622;

31) Tribunale di Castrovillari, n. 1393;

32) Tribunale di Catanzaro (Sede centrale più 1 sez. dist.), n. 1.694;

33) Tribunale di Lamezia Terme, n. 985,;

34) Tribunale di Arezzo (Sede centrale più 2 sez. dist.), n. 601;

35) Tribunale di Grosseto (Sede centrale più 1 sez. dist.), n. 1.288;

36) Tribunale di Montepulciano, n. 274;

37) Tribunale di Pisa (Sede centrale pi 1 sezione distaccata), n. 1.279;

38) Tribunale di Pistoia (Sede centrale con 2 sez. dist.), n. 1.068;

39) Tribunale di Prato, n. 790;

40) Tribunale di Siena (Sede centrale più 1 sezione distaccata), n. 732;

41) Tribunale di Chiavari, n. 1.222;

42) Tribunale di Imperia, n. 711;

43) Tribunale di La Spezia (Sede centrale più 1 sez. dist.), n. 1.381;

44) Tribunale di Massa (Sede centrale più 2 sezioni distaccate), n. 502;

45) Tribunale di Sanremo (Sede centrale più 1 sezione distaccata), n. 767;

46) Tribunale di Savona (Sede centrale più 1 sezione distaccata), n. 1.754;

47) Tribunale di Busto Arsizio (Sede centrale più 2 sezioni distaccate), n. 1641;

48) Tribunale di Como (Sede centrale più 3 sezioni distaccate), n. 931;

49) Tribunale di Lecco n. 211;

50) Tribunale di Lodi n. 1.061;

51) Tribunale di Monza (Sede centrale più 1 sezione distaccata) n. 1.752;

52) Tribunale di Pavia, n. 811;

53) Tribunale di Sondrio (Sede centrale più 1 sezione distaccata), n. 257;

54) Tribunale di Varese (sede centrale più I sezione distaccata), n. 331;

55) Tribunale di Vigevano n. 988;

56) Tribunale di Voghera n. 713;

57) Tribunale di Ariano Irpino n. 703;

58) Tribunale di Benevento (Sede centrale più 2 sezioni distaccate) n. 1.110;

59) Tribunale di S.Angelo dei Lombardi, n. 424;

60) Tribunale di Agrigento (sede centrale più 2 sezioni distaccate), n. 993;

61) Tribunale di Sciacca, n. 1180;

62) Tribunale di Termini Imprese (Sede centrale più 2 sezioni distaccate) n. 1.933;

63) Tribunale di Trapani (sede centrale più I sezione distaccata), n. 1.088;

64) Tribunale di Orvieto, n. 315;

65) Tribunale di Spoleto, n. 431;

66) Tribunale di Terni, n. 571;

67) Tribunale di Lagonegro, n. 626;

68) Tribunale di Melfi, n. 1.353;

69) Tribunale di Locri (Sede centrale più 1 sezione distaccata), n. 1.420;

70) Tribunale di Cassino (Sede centrale più 1 sezione distaccata), n. 1.697;

71) Tribunale di Rieti, n. 419;

72) Tribunale di Tivoli (sede centrale più 2 sezioni distaccate), n. 1.747;

73) Tribunale di Viterbo (sede centrale pi 2 sezioni distaccate), n. 1.387;

74) Tribunale di Nuoro, n. 1.355;

75) Tribunale di Acqui Terme, n. 310;

76) Tribunale di Alba (Sede centrale più I sezione distaccata) n. 550;

77) Tribunale di Alessandria (Sede centrale più 1 sezione distaccata), n. 1.226;

78) Tribunale di Aosta, n. 214;

79) Tribunale di Asti, n. 1.319;

80) Tribunale di Biella, n. 1.401;

81) Tribunale di Casale Monferrato, n. 548;

82) Tribunale di Cuneo, a 559;

83) Tribunale di Ivrea, n. 934;

84) Tribunale di Mondovi, n. 793;

85) Tribunale di Novara (sede centrale più 1 sezione distaccata), n. 195;

86) Tribunale di Pinerolo, n. 260;

87) Tribunale di Saluzzo, n. 740;

88) Tribunale di Tortona, n. 625;

89) Tribunale di Verbania (sede centrale più 1 sezione distaccata), n. 677;

90) Tribunale di Vercelli (Sedentrale più I sezione distaccata), n. 1.187;

91) Tribunale di Rovereto, n. 155;

92) Tribunale di Trento (Sede centrale più 4 sezioni distaccate), n. 332;

93) Tribunale di Pordenone (Sede centrale più 1 sezione distaccata), a 573;

94) Tribunale di Tolmezzo, n. 446;

95) Tribunale di Trieste, n. 951;

96) Tribunale di Udine (Sede centrale più 2 sezioni distaccate), n. 1.720;

97) Tribunale di Bassano del Grappa, n. 276;

98) Tribunale di Belluno (Sede centrale più 1 sezione distaccata), n. 1.089;

99) Tribunale di Padova (Sede centrale più 2 sezioni distaccate), n. 1.673;

100) Tribunale di Rovigo (Sede centrale più 1 sezione distaccata), n. 1.854;

101) Tribunale di Treviso (Sede centrale più 3 sezioni distaccate), n. 1.178;

102) Tribunale di Verona (Sede centrale più 2 sezioni distaccate), n. 1174;

103) Tribunale di Vicenza (Sede centrale più 1 sezione distaccata), n. 501;

104) Tribunale di Barcellona PG. (sede centrale più 2 sezioni distaccate), n. 1.075;

105) Tribunale di Mistretta, n. 283;

il dato statistico delle pendenze della Sezione Distaccata di S. Agata Militello risulta ancora più allarmante se confrontato con i carichi espressi dai più grandi Tribunali di Italia;

segnatamente, il cario dei processi penali pendenti di Monocratico presso la Sezione di S. Agata Militello (1.791 procedimenti) rappresenta:

1) il 62,9 % del carico dei Tribunale di Torino comprensivo delle 4 sezioni distaccate (n. 2.847 procedimenti pendenti);

2) il 63,2 % del carico del Tribunale di Bari comprensivo delle 6 sezioni distaccate (n. 2830 procedimenti pendenti);

3) il 62,2 % del carico del Tribunale di Siracusa comprensivo delle 3 sezioni distaccate (n. 2879 procedimenti pendenti)

4) il 75,69 % del carico del Tribunale di Livorno comprensivo delle tre sezioni distaccate (n. 2366 procedimenti pendenti)

5) il 69,7 % del carico del Tribunale di Bologna comprensivo delle 2 sezioni (n. 2.569 procedimenti pendenti)

6) il 72,1 % del carico del Tribunale di Brindisi comprensivo delle 4 sezioni distaccate (n. 2.484 procedimenti pendenti);

7) il 63,8 % del carico del Tribunale di Modena comprensivo delle 3 sezioni (n. 2807 procedimenti pendenti);

8) il 59,2 % del carico del Tribunale di Cagliari comprensivo delle 3 sezioni (n. 3.023 procedimenti pendenti)

9) il 54,9 % del carico del Tribunale di Trani comprensivo delle 5 sezioni (n. 3258 procedimenti pendenti);

10) il 62 % del carico del Tribunale di Reggio Calabria comprensivo della sezione distaccata (n. 2891 procedimenti pendenti);

11) il 38,7 % del carico del Tribunale di Genova (n. 4624 procedimenti pendenti);

12) il 28,3 % del carico del Tribunale di Catania comprensivo delle 7 sezioni distaccate (n. 6.330 procedimenti pendenti);

13) il 21,4% del carico del Tribunale di Firenze comprensivo delle 2 sezioni distaccate (n. 8367 procedimenti pendenti);

14) il 29,6 % del carico del Tribunale di Lecce comprensivo delle 7 sezioni distaccate (n. 6.049 procedimenti pendenti);

15) il 22 % del carico del Tribunale di Palermo comprensivo delle 5 sezioni distaccate (n. 8.107 procedimenti pendenti);

16) il 37,3 % del carco del Tribunale di Perugia sommato a tutte e 5 sezioni distaccate (n. 4.802 procedimenti pendenti);

17) il 27,4 % del carico del Tribunale di Milano comprensivo delle 4 sezioni distaccate (n. 6.546 procedimenti pendenti).

che in definitiva, dalle statistiche ufficiali sopra riprodotte, emerge che la Sezione Distaccata di S.Agata Militello ha un carico di procedimenti Penali pendenti di monocratico tra i più elevati di Italia paragonabile ai più grandi Tribunali nazionali e che tale situazione risulta confermata anche per gli anni dal 2009 al 2012.

 

RITENUTO che:

secondo le statistiche ufficiali, anche per i procedimenti civili pendenti la Sezione Distaccata di S Agata Militello presenta un carico di lavoro di notevoli dimensioni contando circa 2.100 fascicoli pendenti di solo contenzioso civile, oltre i ricorsi per decreto ingiuntivo, i procedimenti speciali ed i procedimenti esecutivi;

tale carico di lavoro è tra i più elevati di Italia e paragonabile ai più grandi Tribunali nazionali;

 

dai dati ufficiali, rilevati dalle tabelle di organizzazione degli Uffici Giudiziari per il biennio 2006-2007 Tribunale di Patti, aggiornati alle statistiche per l’anno 2007/2008 fornite dalla Cancelleria, sono risultate le seguenti statistiche relative alle sopravvenienze in ragione d’anno della sola Sezione Distaccata di S. Agata Militello, per quanto concerne i procedimenti penali monocratici a citazione diretta e provenienti dall’Udienza Preliminare:

– ultimi dati ordinari Sezione Distaccata di S. Agata Militello:

anno 2004: n. 722 procedimenti sopravvenuti;

anno 2005: n. 581 procedimenti sopravvenuti;

anno 2006: n. 569 procedimenti sopravvenuti;

anno 2007: n. 571 procedimenti sopravvenuti.

la media in difetto, quindi, delle sopravvenienze in ragione d’anno dei procedimenti penali di Monocratico per la sola Sezione Distaccata di S.Agata Miitello è di n. 610 procedimenti;

che, secondo le rilevazioni statistiche del primo trimestre 2008 si registra un trend delle sopravvenienze in evidente aumento di oltre il 22% (n. 193 sopravvenienze relative al primo trimestre dell’anno 2008, contro n. 150 sopravvenienze relative al primo trimestre dell’anno 2007, con un incremento pari al 22,28%;

anche il dato relativo alle sopravvenienze dei procedimenti per la sola Sezione Distaccata è a dir poco allarmante: pur non considerando il trend in aumento, la Sezione distaccata di S Agata Militello vanta un carico di sopravvenienze medie annue superiore o sostanzialmente uguale a quasi 40 Tribunali nazionali sommato al carico delle rispettive sezioni distaccate:

1) Tribunale di Camerino, n. 300 sopravvenienze annue;

2) Tribunale di Urbino, n. 392 sopravvenienze annue;

3) Tribunale di Lucera (Sede centrale più 2 sez. dist.), n. 634 sopravvenienze annue;

4) Tribunale di Lanusei n. 241 sopravvenienze annue;

5) Tribunale di Oristano (Sede centrale più 2 sez. dist.) n. 690 sopravvenienze annue;

6) Tribunale di Caltanissetta n. 792 sopravvenienze annue;

7) Tribunale di Gela n. 756 sopravvenienze annue;

8) Tribunale di Tribunale di Piacenza n. 705 sopravvenienze annue;

9) Tribunale di Crema n. 629 sopravvenienze annue;

10) Tribunale di Cremona n. 713 sopravvenienze annue;

11) Tribunale di Nicosia n. 293 sopravvenienze annue;

12) Tribunale di Isernia n. 702 sopravvenienze annue;

13) Tribunale di Larino (sede centrale più 1 sez. dist.) n. 300 sopravvenienze annue;

14) Tribunale di Modica n. 433 sopravvenienze annue;

15) Tribunale di Casrovillari n. 569 sopravvenienze annue;

16) Tribunale di Lamezia Terme n. 578 sopravvenienze annue;

17) Tribunale di Montepulciano n. 537 sopravvenienze annue;

18) Tribunale di Lecco n. 594 sopravvenienze annue;

19) Tribunale di Sondrio (Sede centrale più 1 sez. dist.) n. 447 sopravv. annue;

20) Tribunale di Ariano li-pino n. 680 sopravvenienze annue;

21) Tribunale di S.Angelo dei Lombardi n- 296 sopravvenienze annue;

22) Tribunale di Sciacca n. 637 sopravvenienze annue;

23) Tribunale di Orvieto n. 316 sopravvenienze annue;

24) Tribunale di Spoleto n. 432 sopravvenienze annue;

25) Tribunale di Lagonero n. 563 sopravvenienze annue;

26) Tribunale di Melfi n. 567 sopravvenienze annue;

27) Tribunale di Sala Consilina (Sede centrale più 1 sez. dist.) n. 434 sopravv. annue;

28) Tribunale di Nuoro n. 532 sopravvenienze annue;

29) Tribunale di Acqui Tenne n. 230 sopravvenienze amlue;

30) Tribunale di Alba (Sede centrale più 1 sez. dist.) n. 711 sopravvenienze annue;

31) Tribunale di Casale Monferrato n- 504 sopravvenienze annue;

32) Tribunale di Mondovì a 249 sopravvenienze annue;

33) Tribunale di Pinerolo n. 466 sopravvenienze annue;

34) Tribunale di Saluzzo n. 598 sopravvenienze annue;

35) Tribunale di Tortona n. 318 sopravvenienze annue;

36) Tribunale di Rovereto n- 429 sopravvenienze annue;

37) Tribunale di Tolmezzo n, 408 sopravvenienze annue;

38) Tribunale di Bassano del Grappa n, 465 sopravvenienze annue;

39) Tribunale di Mistretta n. 217 sopravvenienze annue;

anche dal punto di vista delle sopravvenienze. quindi, la Sezione Distaccata di S Agata Militello esprime un carico di lavoro superiore o sostanzialmente uguale a innumerevoli Tribunali di Italia, il cui carico è comprensivo delle rispettive Sezioni Distaccate;

i dati statistici aggiornati al 17 novembre 2010 (relativi al periodo compreso tra l’1 gennaio 2010 e il 17 novembre 2010 registrano: la pendenza di circa 1510 procedimenti nonostante nello stesso periodo di riferimento siano stati definiti con sentenze quasi 430 procedimenti (senza considerare i procedimenti definiti per rilevate nullità processuali). Il dato delle sopravvenienze e quindi delle tendenze è inevitabilmente destinato a crescere: invero, la riduzione delle pendenze e delle sopravvenienze rispetto agli altri anni è stata determinata dalla temporanea carenza di organico che l’ufficio della Procura della Repubblica di Patti ha subito nel 2009. ridotta per buona parte dell’anno anche ad un solo Pubblico Ministero. Evidentemente. ripristinato l’organico della Procura non potrà che registrarsi un progressivo aumento delle sopravvenienze e quindi delle pendenze dei procedimenti assegnati alla Sezione Distaccata di S.Agata Militello.

 

sempre dai dati ufficiali risulta che anche per le sopravvenienze della Sezione Distaccata di S. Agata Militello, con riferimento ai procedimenti civili i numeri sono altissimi;

l’ anno 2011 ha visto l’iscrizione a ruolo di procedimenti civili ordinari e speciali per un totale di circa 1.000 fascicoli, con un trend in continuo aumento, rispetto alle iscrizioni a ruolo degli anni passati;

anche il dato relativo alle sopravvenienze dei procedimenti per la sola Sezione Distaccata è a dir poco allarmante: la Sezione distaccata di S Agata Militello vanta un carico di sopravvenienze medie annue superiore o sostanzialmente uguale a quasi i maggiori Tribunali nazionali;

anche dal punto di vista delle sopravvenienze. quindi, la Sezione Distaccata di S Agata Militello esprime un carico di lavoro superiore o sostanzialmente uguale a innumerevoli Tribunali di Italia, il cui carico è comprensivo delle rispettive Sezioni Distaccate;

RITENUTO, altresì, che:

Sant’Agata Militello è dotata di accesso diretto all’autostrada Pa-Me;

la tabella di seguito riportata dimostra poi come tutti i comuni della Sezione Distaccata, fatta eccezione solo per Ucria e Floresta, siano di gran lunga più vicini a Sant’Agata Militello rispetto a Patti, e come i tempi di percorrenza attestino come Sant’Agata Militello sia raggiungibile da quasi tutti i comuni in molto meno di mezz’ora. Gli allegati calcoli, peraltro elaborati sulla scorta dei dati ufficiali forniti dal Touring Club Italiano, e le stesse posizioni geografiche, confermano anche visivamente il grande vantaggio di tutti i comuni nei collegamenti verso Sant’Agata Militello rispetto a quelli in direzione Patti:

 

TABELLA DI RAFFRONTO

delle distanze e tempi di percorrenza fra i singoli comuni e le sedi del Tribunale di Patti e della Sezione distaccata di Sant’Agata Militello COMUNEDistanza in KmTempo di percorrenza (in minuti)  Da PattiDa S.Agata M.lloPer PattiPer S.Agata M.lloAlcara Li Fusi

65,5

15,5

50

21

San Fratello

61

19

39

20

Acquedolci

52

5

28

5

S. Marco D’Alunzio

48

12,5

51

20

Militello Rosmarino

58,3

8,3

40

11

Torrenova

40

5

36

5

Naso

43

31

32

23

Capo D’Orlando

33

18

23

17

Castell’Umberto

45

30

33

27

 Capri Leone

36

7

30

8

Mirto

43,2

14,2

44

16

Frazzanò

47,20

18,2

47

19

Longi

62

32

51

30

Galati Mamertino

61,4

32,4

56

34

San Salvatore di Fitalia

52

23

47

29

Tortorici

67,5

38,5

56

22

Ucria

29

45

42

38

Floresta

37

55

50

51

Totali

 =SUM(ABOVE) 881,10

 =SUM(ABOVE) 409,60

 =SUM(ABOVE) 755

 =SUM(ABOVE) 396

 

 

Sant’Agata Militello dispone di un importantissimo nodo ferroviario che rappresenta, non solo un grosso punto di riferimento per i viaggiatori, (basti considerare che tutti i treni che transitano per Sant’Agata Militello si fermano in quella stazione), ma anche per il personale viaggiante delle Ferrovie per il quale proprio qualche anno addietro è stato costruito un enorme fabbricato che insiste nell’area della stazione medesima;

L’intero hinterland è collegato a Sant’Agata Militello da decine di mezzi pubblici di proprietà di numerose società convenzionate con la Regione Siciliana che effettuano corse giornaliere, anche pomeridiane per i paesi di Galati Mamertino, San Fratello, Alcara Li Fusi, Militello Rosmarino, San Marco d’Alunzio, , Capri Leone, Frazzanò, Mirto, Longi, Acquedolci, Caronia, Santo Stefano Camastra, Capizzi, Torrenova, Capo d’Orlando, Naso, Tortorici, Castell’Umberto e che, all’interno del territorio santagatese, opera altresì in Sant’Agata Militello una Cooperativa di taxi composta da numerosi associati;

che l’accorpamento degli affari della Sezione distaccata di Sant’Agata Militello al Tribunale di Patti, tradisce i principi e le linee tracciate dal Parlamento nella delega al Governo per la riforma, considerato che è notoria l’insufficienza dei locali ove tenere udienza;

la soppressione della Sezione Distaccata di Sant’Agata Militello, quindi, porta inevitabilmente alla paralisi dell’attività giudiziaria dell’intero circondario e non solo, dal momento che la medesima soppressione lascia una vasta porzione di Territorio, da Patti a Termini Imerese e all’interno fino a Enna, senza alcun presidio giudiziario;

che già oggi, la struttura di Patti, non è sufficiente a garantire il funzionamento della struttura medesima, non è possibile ipotizzare l’accentramento nell’attuale sede del Tribunale di quella Distaccata di Sant’Agata Militello;

la soppressione della Sezione Distaccata di Sant’Agata Militello non realizza nessun risparmio di spesa né un incremento dell’efficienza, ma anzi comporta ulteriore nocumento ai numerosissimi cittadini, specie i residenti nei Comuni montani, i quali difficilmente potranno raggiungere il tribunale di Patti, a causa di un evidente ed incontrovertibile disagio legato alla precaria mobilità ed alla carenza di collegamenti viari tra il territorio che gravita attorno a Sant’Agata Militello e la stessa città di Patti

IMPEGNA IL GOVERNO DELLA REGIONE

E PER ESSO

IL PRESIDENTE DELLA REGIONE

 

ad attivarsi strenuamente, presso il Governo Centrale, perché si giunga in tempi brevi ad una soluzione certa volta a garantire , per le ragioni sopra esposte, il mantenimento in Sant’ Agata Militello della Sezione Distaccata del Tribunale di Patti e, alternativamente, impegnarsi a far si che lo Stato ridisegni una nuova e assai più funzionale geografia giudiziaria, temendo conto delle reali distanze fisiche del circondario dal Presidio di Giustizia più prossimo.