Piccoli comuni, il sindaco di Longi replica a Lupo

0
70

Prendiamo atto che il segretario regionale del Pd Lupo, dopo aver incontrato alcuni rappresentanti dell’Anci, ha condiviso la protesta dei sindaci per i tagli scellerati che il governo regionale, con l’approvazione dell’Ars, ha riservato ai piccoli comuni. Ma alle parole devono seguire fatti concreti e impegni precisi”. Lo ha detto Sandro Lazzara, il sindaco del comune di Longi, chiamato a rappresentare l’ associazione siciliana dei 25 “Comuni della montagna”.
“Piaccia o no, le ‘Città della montagna’ si aspettava una maturità politica che superi gli steccati dei partiti perché la sopravvivenza dei piccoli comuni non è negoziabile con questo o quel partito. Qui si tratta, innanzitutto e solo, di doveri istituzionali nei confronti dei siciliani, a cui vanno garantiti servizi indispensabili alle famiglie. E’ questo il lavoro ‘socialmente utile’ che deve fare la politica. E non occorreva per questo una protesta, che comunque è servita a prendere coscienza del grave disagio”.
“Ci auguriamo ora che, a stretto giro, Governo e Assemblea regionale lavorino su soluzioni capaci di dare risposte ai cittadini”.

Morosito