Laccoto: “Reintegrare 276 cattedre di sostegno tagliate”

0
22

E’ di questi giorni la notizia del drastico taglio delle cattedre di sostegno nella provincia di Messina. Infatti sulle 443 cattedre necessarie previste dall’Ufficio Scolastico Provinciale ne sono state autorizzate solo 164. Il deputato Regionale del Partito Democratico Giuseppe Laccoto è il primo firmatario di una mozione con cui si impegna il Governo Crocetta ad intervenire presso l’Ufficio Scolastico Regionale per procedere al reintegro immediato dei 276 posti tagliati. “ Sono profondamente rammaricato – è questo il commento dell’on. Laccoto – intanto perché viene calpestato il diritto allo studio e all’assistenza ai soggetti con disabilità ed anche perché l’Ufficio Scolastico Regionale non è neppure entrato nel merito delle richieste pervenute da Messina considerando l’Ufficio Provinciale inadeguato e incompetente a conoscere le esigenze del proprio territorio. Non si conosce il criterio utilizzato nella ripartizione dei posti tra le varie province della Regione – continua il deputato PD brolese – ma sono certo che la mancata assegnazione delle 276 cattedre richieste non può non avere gravissime conseguenze sugli alunni disabili del messinese che non avranno  garantita una efficiente ed efficace offerta formativa per l’anno scolastico 2013-2014. E’ lapalissiano che permanendo questa situazione, il danno sarebbe immenso e incontenibile, per i ragazzi disabili e le loro famiglie che vedono pregiudicato l’inizio di un anno scolastico sereno. Inoltre l’assegnazione insufficiente delle cattedre di sostegno penalizza notevolmente una provincia come quella messinese caratterizzata da una orografia tormentata, dalla polverizzazione del territorio e da altre mille difficoltà anche di comunicazione che sussiste in alcuni comuni”.