Milazzo. Prosegue “Mare Sicuro”

0
12

L’operazione Mare Sicuro prosegue. Anche nello scorso week – end, la Capitaneria di Porto di Milazzo ha condotto la sua consueta attività di monitoraggio per il corretto utilizzo delle aree demaniali marittime, la corretta gestione degli stabilimenti balneari e la sicurezza degli utenti del mare. Numerosi i verbali di illecito amministrativo elevati a seguito delle infrazioni riscontrate. Nella giornata di domenica, in particolare, presso la Spiaggia di Ponente, un pescatore dilettante si è visto elevare un verbale di 200 euro perché sorpreso ad utilizzare una canna da riva in prossimità di numerosi bagnanti. Sabato scorso, invece, due verbali sono stati elevati a carico di due gestori di stabilimenti balneari. Uno, ad Oliveri, è stato trovato sprovvisto di bagnino. L’altro, ubicato a Furnari, non aveva provveduto a posizionare le previste boe di segnalazione del limite delle acqua destinate alla balneazione. Per entrambi, la sanzione è stata di 1032 euro a testa. Sempre ad Oliveri, tre conducenti di natanti sono stati sorpresi a navigare entro la fascia di mare dedicata alla balneazione. A loro carico è stata elevata una multa di 172 euro. Attraverso una nota, la Capitaneria di Porto di Milazzo ha annunciato inoltre che i controlli nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro” proseguiranno anche nei prossimi giorni, sia via mare che via terra.