Coppa Italia, i primi verdetti

0
16

La Coppa Italia si sa è sinonimo di calcio d’agosto, ma mai come in questa stagione l’inizio dei campionati che per la Lega Pro e la serie D coinciderà con la prossima domenica, è molto atteso. Calcio d’agosto si, ma senza esagerare, quindi il Messina che passa a Lamezia al 93’ con una rete di Ignoffo, dimostra di essere una macchina in grado di andare già a pieno regime. Ora, basterà un pareggio con il Catanzaro per il passaggio del turno. In D il Città di Messina snobba la manifestazione e viene sconfitto in casa dalla Gioiese, fuori alla prima, per la squadra di Gaetano Di Maria che a differenza della scorsa stagione, ha come obiettivo la salvezza. Di permanenza si parla anche in casa Orlandina che ritorna da Rosolini con una sconfitta, la prima di questo mese, per 1 a 0. Contro il Noto il primo vero assaggio del campionato, per l’undici di Peppe Raffaele: un torneo che punisce severamente chi sbaglia troppe reti, così per come ha fatto ieri la formazione messinese. Comincia male, anzi malissimo la Coppa Italia per le squadre di Eccellenza. Mazzarrà e Acireale rinunciano alla competizione e danno via libera a Tiger e Taormina. Un segnale forte e chiaro per la stagione che potrebbe essere condizionata, dalla tenuta di alcune società, in una sola parola: falsata. Delle altre, bene l’Igea Virtus che con tre reti si sbarazza del Rometta. Doppietta di Cannavò e gol di Genovese per la squadra di Pasquale Ferrara che si propone come rivelazione del torneo. Il pesante 4 a 1 del Rocca a Leonforte riporta con i piedi per terra la formazione di Salvatore Bongiovanni. Anche se il girone occidentale è da sempre più agevole rispetto al secondo, bisognerà subito comprendere che l’Eccellenza non è certo come la Promozione, quindi sempre massima allerta. E a proposito delle squadre di Promozione, il Torregrotta batte agevolmente l’Atletico Villafranca, con le marcature di Nania, Saporita e Pirrone, mentre nel derby tra neo promosse, la Santangiolese fa fuori con il più classico dei risultati 2 a 0, il Sinagra. Pirotecnico pari tra Ciappazzi e Città di Milazzo un 2 a 2 che lascia aperta la porta per il passaggio di ambedue le formazioni che saranno sicure protagoniste del girone. Sconfitta casalinga, per la Mamertina che sul neutro di Rocca è stata battuta dalla Castelbuonese per 3 a 2. Non si fanno male, infine, Pistunina e Riviera Nord che con uno inconcludente 0 a 0 rimandano tutto alla gara di ritorno, che si giocherà domenica prossima. Intanto mercoledì pomeriggio il Comitato Regionale della F.I.G.C. ufficializzerà i calendari di Eccellenza e Promozione che partiranno domenica 8 settembre.

Morosito