Barcellona P.G. Incidente di Spinesante, precisazioni del legale del conducente della BMW X1 coinvolta.

0
64
Morosito

In merito all’incidente stradale verificatosi a Spinesante nel primo pomeriggio del 19 agosto scorso, riceviamo e pubblichiamo una pacata lettera di precisazioni dell’Avvocato Pietro Aloisio, legale del conducente della BMW X1 coinvolta nel sinistro. Di seguito, pubblichiamo integralmente la nota dell’Avv. Aloisio.

Dall’articolo pubblicato sulla Vs. testata giornalistica on line si evince la descrizione di una dinamica che, sulla scorta dei rilievi operati, non risulta essere aderente alla realtà dei fatti, per come si sono verificati. Corre quindi l’obbligo di evidenziare, come confermato dai molti presenti che hanno assistito all’impatto, che a differenza di quanto paventato l’autovettura condotta dal mio assistito non stava uscendo all’improvviso in retromarcia dalla stradina privata allocata nei pressi dei luoghi oggetto del sinistro, bensì si trovava già sulla carreggiata, con la prima marcia inserita, quando l’autobus che rapidamente sopraggiungeva andava a tamponarlo sul portellone posteriore della BMW X1. La calura estiva, lo stress, forse la distrazione e la quasi certa alta velocità in un tratto balneare (già purtroppo teatro di numerosi sinistri determinati dall’imprudenza e dall’elevata velocità), in corrispondenza di un passaggio pedonale ed in cui il limite prefissato è di 40 km/h hanno fatto sì, in maniera del tutto plausibile, che il conducente dell’autobus non si accorgesse nemmeno della presenza sulla carreggiata del mio incolpevole assistito, tant’è che sul manto stradale non sono presenti segni di frenata.

Tanto si doveva ai fini di un corretto e completo inveramento dei fatti.

Con l’occasione si porgono distinti saluti”.