“Note di luna piena” con la giovane Eleuteria

0
98

Per il quarto anno consecutivo, torna a Gioiosa Marea “Note di luna piena”, la rassegna musicale ideata dall’associazione Officine Lucore – libere idee in movimento. Una manifestazione nata nel 2010 con la volontà di celebrare l’astro lunare attraverso le suggestioni che la musica, e in genere le altre arti, riescono a evocare grazie anche alla scelta di location di forte impatto.

Quest’anno la direzione artistica è affidata al maestro Roberto Cacciapaglia che, dopo il successo dello scorso anno della sua esibizione in riva al mare, ripropone lo stesso suggestivo scenario: la spiaggia di Gioiosa Marea, un luogo magico che caratterizza la cittadina e che, per l’occasione, diverrà un teatro naturale a cielo aperto.

Roberto Cacciapaglia, da sempre protagonista della scena musicale italiana più innovativa, in linea con la sua ricerca musicale tra classicità e sperimentazione elettronica, nella direzione di una musica senza confini, per questa IV edizione di Note di luna piena, propone al pubblico la giovane artista Eleuteria.

Ventisette anni, Eleuteria è una cantautrice, violoncellista e pianista bresciana di origini isolane, divisa tra la Sicilia e la Sardegna. Sin dai primi anni di età ha rivelato la sua inclinazione musicale che, grazie alla passione e allo studio costante, nel 2012 l’hanno portata al suo primo lavoro come solista. Nel 2011 ha aperto il concerto di Paolo Freso e Uri Caine; negli ultimi hanno ha partecipato a diversi festival, ha ricevuto riconoscimenti e instaurato alcune importanti collaborazioni, come quelle con il maestro Cacciapaglia che l’ha accolta nella sua scuderia, decidendo di produrre il suo prossimo lavoro.

L’appuntamnto con “Note di luna piena” è per domani sera alle 21.30 alla spiaggia di Gioiosa Marea, località Isolotto, con il concerto della giovane Eleuteria che regalerà sonorità magiche e particolari. Canterà e suonerà al violoncello accompagnata dalla pianista Ottavia Marini. La giovane artista offrirà al pubblico un assaggio del suo mondo musicale che spazia dalla musica classica alla musica d’autore italiana, passando per il rock, creando per l’occasione delle connessioni tra alcuni suoi brani e la musica di Bach, i Pink Floyd, spaziando da Modugno ai Doors e moltissimi altri.

“Sono davvero felice di ricevere l’invito dell’associazione Officine Lucore per questo concerto – ha dichiarato Eleuteria – E’il secondo anno consecutivo che ho la possibilità di esibirmi in Sicilia, luogo molto significativo e che risveglia in me tante emozioni, legate ai miei affetti, alla mia famiglia che in parte è siciliana. Vedo questo concerto quindi, non solo come la presentazione di me stessa come artista, ma come un omaggio al pubblico che assisterà, a questa terra meravigliosa che mi echeggia dentro per lasciarle un frammento di me”.