Ospedali di Barcellona e Milazzo, iniziativa dei “cinque stelle”

0
29

Il Movimento 5 Stelle Barcellona Pozzo di Gotto, tramite il portavoce regionale Valentina Zafarana, comunica di avere inoltrato un’interrogazione al Presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta e all’Assessore Regionale alla Sanità Lucia Borsellino per conoscere alcuni dettagli della riorganizzazione degli ospedali Cutroni Zodda di Barcellona Pozzo di Gotto e Fogliani di Milazzo. In particolare, si chiede che siano resi noti: i criteri usati per decidere le unità operative spostate da un presidio ad un altro e quali saranno le unità che dovranno ancora essere trasferite; le strategie previste per entrambi i nosocomi, al fine di non creare maggiori disagi ai rispettivi bacini d’utenza. Si chiede inoltre se non si ritenga opportuno attendere la nomina dei nuovi manager prima di procedere con ulteriori modifiche all’assetto organizzativo delle due strutture. Nel documento inoltrato all’ARS si sottolinea che il comprensorio di pertinenza del Cutroni Zodda, secondo stime ufficiali dell’Asp 5, comprende 72.000 utenze e comuni montani distanti fino a 37 km e che la sua struttura, a differenza di quella che ospita l’ospedale Fogliani di Milazzo, può ancora oggi essere ampliata e migliorata: quest’ultimo aspetto si ritiene di estrema importanza, visto che nel presidio ospedaliero di Milazzo si riscontra un notevole sovraffollamento di utenti che, a causa dell’esiguità dei posti letto disponibili, devono essere spesso giocoforza trasferiti altrove con immaginabili disagi. Si chiede infine di fugare il timore di una totale chiusura del Cutroni Zodda, che creerebbe disagi abnormi agli utenti dell’intero comprensorio Barcellona- Milazzo, poiché il solo ospedale Fogliani sarebbe assolutamente insufficiente per rispondere alle esigenze di oltre 150.000 utenti. L’interrogazione è stata inoltrata con richiesta di svolgimento con urgenza.

Morosito