Gironi in Eccellenza è caos

0
19

Verrà ufficializzata questa sera la composizione dei gironi di serie D. Sarà il primo passo per chiudere, quelli che sono stati due mesi molto difficili per il calcio italiano. I tanti ripescaggi in Lega Pro e poi a cascata in D ed ancora nei campionati regionali, stanno a significare la profonda crisi che attanaglia uno sport che ha urgente bisogno di una radicale riforma. Per i gironi della quarta serie non ci saranno sorprese: con la promozione a tavolino del Due Torri sono 7 le siciliane del girone I, queste verranno accoppiate con le 5 calabresi e come al solito, con 6 campane. In serata saranno resi note gli incontri della Coppa Italia che partirà domenica 18 agosto. Anche qui non ci saranno sorprese con il primo derby stagione tra Orlandina e Due Torri che si giocherà al Ciccino Micale. Per il Città di Messina dovrebbe invece esserci l’Hinterreggio. In questo primo turno, si disputerà una gara secca, cioè 90’, ed in caso di parità i tiri di rigore. Problemi nel comporre i gironi invece nei campionati regionali. In Eccellenza saranno solamente due i ripescaggi, non ci sarà nessuna messinese promossa, ma una palermitana ed una catanese. L’assenza del Due Torri comporterà un problema nella composizione del raggruppamento orientale. C’è il rischio concreto che la neopromossa Rocca venga portata a Ovest con palermitane, trapanesi, agrigentine e nissene. In alternativa la Lega potrebbe optare per il taglio orizzontale del girone, cioè: messinesi, palermitane, trapanesi e nissene. Discorso diverso in Promozione dove sono stati riaperti, per due giorni, i termini per usufruire del ripescaggio. I posti liberi sono 7 o 8 ma i quattro gironi, per evitare altre promozioni a tavolino, saranno ridotti di una unità, cioè da 16 saranno portati a 15 squadre. Il Sinagra sarà l’unica società messinese ripescata e andrà a rinforzare una pattuglia provinciale che purtroppo, mai come in questa stagione, rischia un drastico ridimensionamento. Infatti il Villafranca ha rinunciato a partecipare al torneo, stessa sorte rischia la Spadaforese. Quindi nella zona tirrenica potrebbero restare solamente: Mamertina, Sinagra, Santangiolese, Ciappazzi, Città di Milazzo e Torregrotta. Se non siamo al minimo storico, poco ci manca.

Morosito