Brolo, l’assessore Gentile lascia la giunta

0
29

Dopo sette anni d’ininterrotta attività amministrativa sembra rompersi l’idillio all’interno della giunta comunale di Brolo guidata dal sindaco Salvo Messina. Proprio alla vigilia della discussione in consiglio sul bilancio consuntivo, giungono infatti sul tavolo del primo cittadino brolese le dimissioni dell’assessore, nonché vicesindaco, Carmelo Gentile. Un atto destinato a lasciare il segno, che segue le ultime roventi polemiche politiche che hanno portato all’invio dell’ispezione regionale sulla situazione economica dell’ente richiesta dai consiglieri di opposizione. Carmelo Gentile, che deteneva le deleghe al Bilancio e Programmazione economica,  Contenzioso, Tributi, Semplificazione amministrativa,  Politiche scolastiche ed educative ha affidato ad una lettera le ragioni della sua scelta, adducendo però non meglio precisati “problemi personali”. “Lascio con la consapevolezza di aver adempiuto al mio dovere, nonostante le mille difficoltà che gli enti oggi debbono affrontare” ha scritto Gentile che ha poi ringraziato il  gruppo consiliare, la struttura comunale, lo stesso sindaco ed i colleghi di giunta. “Un pensiero va inevitabilmente ai precari  ha concluso Gentile –  a loro un grosso in bocca al lupo affinché possano raggiungere la tanto attesa stabilizzazione”. Parole che , all’apparenza tranquille, non lasciano però del tutto fuori i sospetti che un qualche ingranaggio possa essersi incrinato, ancor di più dopo la risposta del sindaco Messina: “La porta rimarrà sempre aperta… l’amministrazione non dimentica”, questa la nota del primo cittadino dopo aver appreso delle dimissioni di Gentile con l’augurio che l’ormai ex assessore “possa risolvere bene, presto e positivamente tutte quelle problematiche “strettamente personali”che oggi non gli consentono serenamente di continuare il lavoro sin qui svolto con la mia amministrazione. Lo ringrazio politicamente ma soprattutto personalmente – scrive Messina – in quanto il rapporto che mi lega a Carmelo supera ogni dialettica politica”. Adesso per il Comune di Brolo in un’estate già caldissima di per se c’è però pronta la patata bollente del bilancio consuntivo.

Morosito