Ospedale S.Agata, riattivata la guardia cardiologica

0
34

E’ nuovamente attivo il servizio di guardia cardiologica attiva H24 all’ospedale di Sant’Agata Militello. La sospensione dell’importante servizio, dovuta alla carenza di personale, era stata più volta posta all’attenzione dei vertici dell’Asp5 dagli stessi medici del reparto di cardiologia dell’ospedale, costretti per giunta a turni ed orari severi per garantire la copertura necessaria al funzionamento stesso del reparto, e dai rappresentanti politici del territorio. Proprio nel corso dell’ultimo incontro all’ospedale, alla presenza del commissario dell’Asp 5 Manlio Magistri e dei deputati regionali Bernadette Grasso e Giuseppe Laccoto, il problema della guardia cardiologica era stato riproposto all’attenzione. In quell’occasione lo stesso Magistri aveva annunciato che si era riusciti a strappare dal depotenziamento il reparto cardiologico di  Sant’Agata , assicurando che si sarebbe mosso per la riattivazione della guardia attiva H24. L’Unità operativa complessa di cardiologia in attività al presidio ospedaliero di Sant’Agata Militello, è uno di quei reparti di “frontiera” cui fanno ricorso gli 85 mila utenti dei 18 comuni del distretto sanitario di Sant’Agata Militello.   Lo stanno ad indicare i carichi di lavoro ed i “numeri”   che annualmente vengono redatti dalla direzione sanitaria che pongono quel reparto al secondo posto tra tutti gli ospedali dell’azienda provinciale di Messina. Intanto, sempre in tema di ospedale, domattina alle ore 9 il sindaco di Sant’Agata Militello, Carmelo Sottile, ha annunciato un incontro con la stampa, alla presenza del direttore sanitario Nino Giallanza, riguardo importanti novità sul laboratorio d’analisi. [corner-ad id=1]