Forza d’Agrò piange per Dario

0
39

La Farnesina conferma: c’è una vittima italiana nella strage di Santiago di Compostela. Le autorità hanno confermato che una delle vittime Dario Lombardo, 25enne di Forza d’Agrò, comune a pochi chilometri da Taormina. I genitori del giovane siciliano sono a Santiago, assistiti dai funzionari dell’ambasciata italiana. Il rientro della salma avverrà nei prossimi giorni. Il giovane originario della Sicilia era residente in Germania.
I genitori e tutto il paese fino all’ultimo hanno sperato che non fosse lui. Sapevano che era certamente su quel treno maledetto, le cui immagini del deragliamento a Santiago hanno fatto il giro del mondo, ma volevano credere all’impossibile. Le speranze sono state spezzate dall’esito comparativo del Dna: quello suo e quello dei suoi genitori. La notizia arriva in serata con la conferma ufficiale, dalla Spagna e dalla Farnesina.
“Abbiamo avuto la conferma dalla Farnesina, Dario Lombardo è tra le vittime del deragliamento del treno a Santiago”, conferma il sindaco, Fabio Di Cara. “È una notizia tragica, che ci sconvolge, e che non avremmo voluto ricevere. Ci organizzeremo per i funerali e il Comune proclamerà il lutto cittadino”.
Francisco Jose’ Garzon Amo, 52 anni, il macchinista del treno, rischia – secondo le prime valutazioni legali – da 12 fino a 312 anni di carcere per l’incidente in cui sono morte 78 persone e altre 178 sono rimaste ferite. I familiari delle vittime e i feriti potranno inoltre chiedere un risarcimento fino a 150 milioni ciascuno.