Giovane di Oliveri vittima di un incidente sul lavoro in Etiopia

0
119

Si era trasferito in Etiopia per poter sbarcare il lunario ed invece ha trovato la morte. Giuseppe Gerardi, 27 anni, nativo di Palermo ma residente e sposato ad Oliveri, e’ rimasto vittima di un infortunio mortale sul lavoro.
Anche se le notizie sono frammentarie, sembra che il giovane stesse lavorando nella costruzione di una diga e mentre si trovava su un ponteggio ha perso l’equilibrio ed è precipitato da un’altezza di sette metri.
Subito è stato soccorso dal suocero e dai suoi compagni di lavoro e le sue condizioni sono sembrate disperate, tanto che si stava programmando di trasportarlo in Italia dove avrebbe dovuto essere sottoposto ad un delicato intervento. Purtoppo le sue condizioni si sono aggravate ed è morto per i gravi traumi alla testa.
Gerardi si era sposato da poco tempo ed aveva un bambino di poco più di un anno. L’operaio edile aveva programmato il suo rientro ad Oliveri per il prossimo 29 luglio per trascorrere un breve periodo di ferie e per poter battezzare il bambino.
Non si conosce ancora la data del rientro della salma in Italia ed intanto il sindaco Michele Pino ha preannunciato che per la data dei funerali proclamerà il lutto cittadino.

Morosito