Oliveri, scontro sulla lottizzazione

0
55

Ad un anno dalla conclusione del primo mandato del sindaco di Oliveri, Michele Pino, si registra una profonda lacerazione nella maggioranza che lo sostiene in consiglio comunale. Il presidente del consiglio, Francesco Pino, si è dimesso dalla carica. Pomo della discordia lottizzazione in località “Marina”, per realizzare una struttura alberghiera. Il punto era già stato discusso in consiglio, poi era stato rinviato per ulteriori approfondimenti. Di seguito c’era stato un incontro tra i massimi rappresentanti istituzionali di Oliveri e i proprietari del terreno. Ognuno era rimasto sulle proprie posizioni. In consiglio comunale, per l’opposizione, c’era presente solo il consigliere, Sergio Lembo. In chiusura del consiglio e durante la discussione della lottizzazione, la maggioranza ha presentato un emendamento, per votare la lottizzazione, con la strada di accesso prevista dal prg. Diversa, invece, era stata la posizione della ditta proprietaria. A questo punto, il presidente del consiglio ha posto ai voti una sua proposta, vicina a quella prospettata dai proprietari e non è passata. La maggioranza, invece, ha sostenuto, pur con qualche distinguo, il proprio emendamento. Sentendosi sfiduciato, Pino si è alzato e ha comunicato le proprie dimissioni. Si è saputo, in seguito che l’emendamento lo avevano presentato a lui poco prima del consiglio comunale. Pino, in ogni caso, resterà nella maggioranza. Il sindaco, Michele Pino, non se lo aspettava, anche se il giorno prima il presidente lo aveva preannunciato. In ultimo ha bacchettato alcuni consiglieri di opposizione, perchè, in questa occasione, hanno preferito disertare l’aula.