Upea, acquistato Wright

0
21

L’Orlandina Basket comunica di aver sottoscritto un contratto biennale con lo statunitense Derek Wright, che ha giocato l’ultima stagione al Mobitelco Cluj, in Romania.

 

Wright è un playmaker classe 1986, nato a Los Angeles e alto 1,80 metri. Dopo aver frequentato la prestigiosa Dominguez High School di Compton (in California), nota per aver “cresciuto” campioni NBA come Tayshaun Prince, Tyson Chandler e Brandon Jennings, nel 2004 Derek si trasferisce in Tennessee presso il college di Austin Peay State. Qui, nell’anno da senior, fa registrare 11.4 punti, 2.5 rimbalzi, 4.7 assist e 2.5 palloni rubati a partita. In quest’ultima specialità detiene tuttora il record stagionale della scuola, con 228 recuperi.

 

In seguito all’ottima esperienza al college, nel 2008 prova il salto nella NBA D-League, la Lega di Sviluppo NBA, ma un infortunio nel precampionato gli costa il posto nel roster dei Bakersfield Jam. L’anno seguente viene chiamato in Europa dai cechi del Pardubice, con cui gioca due buone stagioni: 10.3 punti, 3.5 rimbalzi, 3.5 assist e 2 palloni rubati di media nel 2009/2010; 9 punti, 2.7 rimbalzi, 2.5 assist, 1.8 palloni rubati e il 38.4% da tre nel 2010/2011.

 

Nel 2011/2012 inizia il campionato con i cechi del Chomutov (17.9 punti, 5.1 rimbalzi, 4.6 assist e 2.4 recuperi di media in 14 gare) per poi passare al BK Ostrava, con cui chiude positivamente la stagione, al punto da essere inserito nel miglior quintetto della lega.

 

Nell’estate del 2012 si trasferisce in Romania, al Mobitelco Cluj, squadra con la quale matura ulteriormente, disputando una stagione di altissimo livello, con una media di 14.6 punti, 4.2 rimbalzi, 6.8 assist e 2.9 palloni rubati (in queste ultime due categorie risulta il migliore di tutto il campionato rumeno), il 55.7% da due e il 31.1% da tre. Viene inoltre eletto difensore dell’anno e inserito nel secondo miglior quintetto della lega.

 

Adesso il passaggio all’Orlandina Basket e l’opportunità di mettere in mostra il suo talento anche in Italia. Soddisfatti il DS Peppe Sindoni, che lo seguiva da tempo, e coach Gianmarco Pozzecco, che ha spiegato come le caratteristiche di Wright (secondo acquisto stagionale dopo il giovanissimo Tommaso Laquintana) saranno molto utili ai fini del gioco che intende sviluppare.  “Derek è un giocatore che è cresciuto parecchio, soprattutto nell’ultimo anno, e che ha voglia d’emergere ed enorme entusiasmo. Mi piace perché è rapido, passa bene la palla, coinvolge molto i compagni ed è particolarmente abile in contropiede. E tutti questi aspetti – ha aggiunto Pozzecco – si sposano bene con la filosofia di gioco che abbiamo in mente io e Peppe Sindoni, basata su ritmi alti, una buona difesa e contropiedi rapidi, per una pallacanestro spettacolare ma al tempo stesso redditizia”.