Milazzo. Ridotto il gettone di presenza per i consiglieri comunali.

0
85

Gettone di presenza ridotto da 100 a 30,25 euro per i Consiglieri Comunali di Milazzo, fatte salve eventuali detrazioni previste dalla legge per il mancato rispetto del patto di stabilità. Ad approvare la delibera il Commissario Straordinario Valerio De Joannon, da quasi sei mesi in carica dopo la sospensione ed il successivo scioglimento del Consiglio Comunale che non ha approvato, entro i tempi indicati dalla Corte dei Conti, la delibera di dissesto finanziario. La rideterminazione avrà effetto retroattivo fino al gennaio 2011 e quindi dovranno essere rivisti i conteggi predisposti dagli uffici per gli anni 2011 e 2012 con un risparmio del 70 per cento per le casse comunali. Si chiude così una vicenda che si trascinava da oltre un anno e mezzo, scaturita da una nota dell’allora segretario comunale Giovanni Matasso che sollevava perplessità sull’entità dei gettoni di presenza a seguito dell’approvazione di una delibera consiliare risalente al 2001, poi finita nel mirino della Corte dei Conti. Lo scorso anno, un gruppo di esponenti del civico consesso ha presentato una mozione per rideterminare il gettone di presenza, ma la proposta non è mai stata approvata dal Consiglio Comunale. La delibera del Commissario Straordinario Valerio De Joannon, che di fatto da il via libera alla rideterminazione del gettone di presenza, ha tenuto conto di alcuni rilievi della Corte dei Conti e delle normative vigenti in materia.