Milazzo. Il “Leonardo da Vinci” premia gli alunni meritevoli

0
293
Morosito

L’Istituto Tecnico Economico e Tecnologico “Leonardo da Vinci” di Milazzo ha salutato l’anno scolastico appena trascorso premiando gli alunni meritevoli. La cerimonia si è svolta sabato scorso in aula Magna alla presenza della Preside Stefania Scolaro, dei genitori e di parte della cittadinanza. Gli allievi dell’Istituto si sono contraddistinti in diversi concorsi che hanno riguardato vari ambiti culturali. In particolare, gli alunni Francesco Munafò e Simone Di Bartolo si sono classificati al primo posto rispettivamente al Premio Letterario “Valeria” Città ducale ed al Premio di Poesia “Alcyone”, indetto dal Liceo “Seguenza” di Messina nella sezione poesia in inglese.

L’Istituto ha vinto il 1° premio di cinematografia e la menzione speciale al Ciak Scuola Film Fest per la realizzazione di uno spot sul tema della droga. Gli alunni che hanno partecipato allo spot stanno partecipando al Campus organizzato in questi giorni dal Taormina Film Fest.

Gli alunni del Progetto di Educazione Ambientale dell’ARPA Sicilia sono stati insigniti del 1° premio.

Gli alunni Fortunato Raschietti, Marta Ruggeri e Giulia Costantino, inoltre, sono risultati vincitori di un concorso nazionale e parteciperanno ad un Campus a Loano (SV) della durata di 12 giorni presso la scuola estiva della Fondazione Colour your Life.

Il primo premio del Concorso per le scuole “Concorso Laura e Magdalena Gonzenbach – dalla fiabe dei Grimm alla fiaba interculturale” è stato assegnato alle allieve Angela Bizio e Roberta Bruno.

Numerosi sono infine gli studenti che hanno partecipato agli stage riguardanti materie economiche, linguistiche, informatiche e tecnologiche, ottenendo le apposite certificazioni.

La serata è stata allietata dall’esibizione della banda d’Istituto e del corpo di ballo, ai quali si è poi avvicendato il musical “La Bella e la bestia”, realizzato dal gruppo di studenti che ha aderito al progetto “Balloon’Art”.

Punta di diamante della manifestazione è però stato il “Pigmalione”, reinterpretazione della commedia di G.B. Shaw ad opera della prof.ssa Mariella Ellandri con la partecipazione attiva degli studenti e dei docenti che, dopo essersi documentati sull’opera, hanno aderito con entusiasmo.