Due Torri in Campania per la D

0
37

Due Torri – Torrecuso ultimo atto: cioè 180’ che valgono la serie D. La formazione di Piraino è arrivata all’epilogo di questa interminabile stagione. Domani pomeriggio in provincia di Benevento si gioca gara uno del secondo ed ultimo turno nazionale, per l’accesso al massimo torneo dilettantistico italiano. Quindi, dopo lo Stasia, ancora una Campana sulla strada dell’undici di Antonio Alacqua, una strada nella quale si intravede già il prestigioso traguardo. Anche in questa occasione, così come nel primo turno, il piccolo vantaggio per i messinesi è quello di poter giocare la gara di ritorno in casa propria. Ma prima di pensare all’Enzo Vasi c’è da affrontare domani allo stadio “G. Ocone” di Ponte, la “Nazionale della Campania”. Così infatti, viene definita la società, nata da una costola del Benevento, che rappresenta un paesino di soli 3.500 abitanti. Ma a dispetto della sua importanza geografica, la squadra che aveva già vinto e festeggiato il primo posto in campionato, è stata costretta a giocare gli spareggi, per un ricorso presentato dal Vico Equense, secondo classificato al termine della stagione regolare. A proposito di questa vicenda, martedì prossimo 11 giungo, davanti all’alta Corte di Giustizia del Coni, sarà scritta la parola fine. L’avversario del Due Torri si presenta all’appuntamento con credenziali di tutto rispetto. I campani alleanti da Pasquale Santosuosso giocano con un 4-2-3-1 e sono squadra composta da giocatori importanti, dove: Bencardino, Carotenuto e Montaperto, rappresentano un vero e proprio lusso per la categoria. Di questi, l’attaccante Pasquale Carotenuto, con esperienze in C è anche il capitano della nazionale di beach soccer (arrivato al Torrecuso a dicembre direttamente dal campionato di serie D, lo scorso anno era con la Neapolis in C). Antonio Alacqua domani non potrà contare sugli squalificati Librizzi e Carrello, per il resto tutti abili ed arruolati. Molto probabilmente il tecnico giocherà con il classico 4-3-3 e quindi con una prima linea composta da: Venuti – Ancione e Isgrò. Il calcio d’inizio sarà dato alle ore 16.00 dal sig. Giovanni Meloni di Carbonia. Anche domani così come è avvenuto a Santa Anastasia un centinaio di tifosi seguiranno la squadra in questa ultima trasferta stagionale.