Un Galà da incorniciare

0
17

La decima edizione del Gran Galà dello Sport organizzato da Antenna del Mediterraneo è stato davvero una parata di stelle che si sono avvicendate sul palcoscenico del Castello Gallego di Sant’Agata Militello. Il Presidente della Figc Giancarlo Abete, che pure ha confidato la sua antica fede juventina, ha parlato del movimento calcistico italiano, della spedizione azzurra che si prepara per i mondiali in Brasile e della necessità di dotarsi della legge sugli stadi. Il portiere della Juventus campione d’Italia Marco Storari ha raccontato la cavalcata che ha portato i bianconeri al secondo scudetto consecutivo e della volontà di rimanere a Torino, ma ha ricordato anche i suoi trascorsi in riva allo Stretto. Con Graziano Cesari, ex arbitro internazionale e adesso moviolista Mediaset, è stato affrontato il tema delle direzioni arbitrali, delle giovani leve e della opportunità di introdurre la moviola in campo, almeno per quelle situazioni limite come rigori o gol-fantasma. Ospite d’onore anche il giornalista della Domenica Sportiva Marco Civoli che ha “intervistato” il presidente Abete e Storari.
Tra i premiati del Gran Galà anche gli allenatori Gaetano Catalano (Acr Messina), Peppe Raffaele (Orlandina) e Pino Rigoli (Akragas) che hanno vinto i rispettivi campionati, oltre a Gianmarco Pozzecco, coach dell’Upea Orlandina, che ha sfiorato i play off in Lega Due di basket.
Una grande serata di sport che ha coinvolto atleti, dirigenti e appassionati grazie all’impegno della redazione sportiva di Antenna del Mediterraneo.