Monforte S.G. Sette arresti per furto di energia elettrica – Foto

0
690

Si erano installati a Monforte Marina, sotto il ponte della Ferrovia, in uno spiazzo incustodito nei pressi di un supermercato. Lì avevano sistemato le loro roulotte e gli autoarticolati utilizzati per trasportare le loro giostre. Per procurarsi l’energia elettrica utilizzavano un allaccio abusivo alla rete pubblica. Così i Carabinieri, dopo avere accertato il furto di energia elettrica grazie anche all’ausilio di personale specializzato dell’Enel, hanno arrestato sette persone, ai domiciliari in attesa del rito direttissimo. Si tratta di Roberto Riolo, 43 anni; Emanuele Di Caudo, 24 anni e Rosalba di Caudo, 43 anni, tutti di Bronte; degli indiani Amarijt Amarijt, 42 anni e Inderjeet Singh, 24 anni e dei siracusani Alessandro Guizzardi, 37 anni e Carolina Lanzoni, 71 anni. Dovranno rispondere del reato di furto aggravato in concorso. Secondo la ricostruzione effettuata dai Militari dell’Arma, i giostrai – dopo avere provocato la caduta di un palo dell’elettricità- avevano creato alcune derivazioni poi collegate ad un quadro elettrico rudimentale di loro creazione, al quale erano allacciate le roulotte. Insomma, un quadro elettrico parallelo capace di fornire energia elettrica all’intero accampamento. I particolari dell’operazione, sono stati resi noti nel corso di una conferenza stampa tenuta stamani presso la Compagnia dei Carabinieri di Milazzo dal capitano Antonio Ruotolo e dal Comandante della Stazione di Fondachello Valdina Carmelo Carbone, i quali hanno chiesto la fattiva collaborazione dei cittadini per individuare eventuali allacci abusivi sul territorio.