Sequestrato “palangaro” a Sant’Agata

0
995

Gli uomini della guardia costiera di Milazzo, ed in particolare i militari dell’ufficio circondariale marittimo di Sant’Agata Militello hanno sequestrato un palangaro, detenuto a bordo di un peschereccio sprovvisto della necessaria autorizzazione. Al comandante di un’altra imbarcazione è stato invece emesso un verbale per aver preso a bordo due marittimi senza la regolare procedura. Altre due unità da pesca sono state sanzionate rispettivamente per avere ostacolato l’attività ispettiva del personale operante e per avere violato l’obbligo previsto da apposita ordinanza del locale comando della guardia costiera che prevede un servizio di guardiania per le unità in sosta inoperosa presso il porto di Sant’Agata. A carico dei contravventori sono stati elevati verbali amministrativi per un importo complessivo pari ad euro 10 mila 300 euro.