Milazzo. Il sindaco Pino contro il trasferimento della postazione 118.

0
27
Morosito

Carmelo Pino insorge contro l’ormai certo trasferimento del servizio 118 dall’Ospedale Fogliani alla Guardia Medica di San Filippo del Mela e, nel contempo, sollecita la deputazione regionale a bloccare l’iniziativa. “Una decisione illogica ed irrazionale che non può essere accettata”. Così il primo cittadino di Milazzo definisce il trasferimento del 118 ed aggiunge che in nessuna altra parte del mondo il servizio ambulanze è ubicato fuori dall’ospedale, specie in un territorio di primo piano come l’hinterland milazzese. Pino afferma di avere appreso solo dagli organi di stampa di questa decisione che – a suo dire- rischia di avere ripercussioni pesantissime sulla sicurezza del paziente nel percorso dal territorio al Pronto Soccorso. La città di Milazzo – afferma Pino- è il riferimento di tutto il comprensorio, non solo come numero di abitanti, ma anche per interventi registrati. Almeno 3000 sono infatti gli interventi all’anno da parte delle ambulanze. Secondo il sindaco di Milazzo, lo spostamento del 118 a San Filippo del Mela, tra strettoie e rotatorio, ritarderebbe di quasi il doppio l’accesso a Milazzo. Ma la cosa più grave – evidenzia ancora Pino- è che un ospedale ritenuto polo delle urgenze ed emergenze non abbia una postazione del servizio 118. Pino afferma di voler approfondire la questione con la direzione sanitaria dell’Asp, precisando di non credere che si tratti di una carenza di locali che, in tutti i casi, potrebbe essere ovviata sacrificando qualche stanza dove si svolgono funzioni meramente amministrative a favore di un servizio che rappresenta il primo anello tra i bisogni del cittadino ed il Sistema Sanitario.