Capo d’Orlando, salta l’accordo per i ricorsi al Tar

0
12

Il porto di Capo d’Orlando va verso la totale inagibilità. Quando sembrava che fosse vicino un accordo con le tre società che avevano proposto il ricorso contro la revoca delle concessioni demaniali per i loro pontili che operano nello specchio portuale, la trattativa è salta. Stamattina, una delle tre ditte, la Recop, si è detta disponibile soltanto a ritirare la richiesta di sospensiva. Così ogni possibilità di soluzione prospettata dal comune (in pratica una ordinanza che avrebbe garantito la permanenza dei pontili per tutta l’estate) salta ed il comune annuncia di non procedere al dragaggio proprio in attesa della definizione dei ricorsi.
L’amministrazione è però al lavoro per trovare soluzioni alternative solo per garantire i collegamenti con le Eolie.