Ato 1, quattro comuni pagano i debiti e chiudono i rapporti con la società

0
27
Morosito

Sono stati versati questa mattina all’Ato 1 i fondi che i comuni di Capo d’Orlando, Torrenova, Capri Leone e Mistretta hanno ottenuto come prima tranche dell’anticipazione di cassa per chiudere la “partita” rifiuti. Si tratta di oltre quattro milioni e mezzo di euro che rappresentano oltre il 40% della somma chiesta alla Regione dai quattro centri per saldare la società d’ambito per i servizi resi e non pagati dai cittadini attraverso le bollette.
Due milioni e 700.000 mila euro sono stati versati dal comune paladino, 550.000 da Capri Leone, 829.000 da Mistretta e 676.000 da Torrenova.
Le cifre sono state snocciolate dal sindaco Enzo Sindoni e dal suo collega di Torrenova, Salvatore Castrovinci nel corso di una conferenza stampa nella quale è stato fatto anche il punto sulla cosiddetta “Aro”, la nuova società che vedrà insieme oltre ai due centri, anche Capri Leone e San Salvatore di Fitalia, per il futuro, al posto dell’Ato.
Rivendicando la scelta di ricorrere all’anticipazione che dovrà essere restituita entro i prossimi 10 anni attraverso la riscossione coatta dai cittadini morosi ai quali sono già state notificate le ingiunzioni di pagamento, i due sindaci hanno quindi definito chiusa l’esperienza dell’Ato.