Ponte Oliveri/Falcone. Entro l’estate possibile apertura.

0
361
Morosito

Dovrebbe essere aperto e fruibile all’utenza prima dell’estate ormai imminente il ponte di collegamento tra Oliveri e Falcone, nei pressi della foce del torrente Elicona. C’è molto lavoro da fare, ma si stanno facendo passi importante per avviare l’opera alla conclusione. Già è stato effettuato il collaudo con prove di carico. Superati i ritardi a causa degli espropri, non resterà che intervenire sulla sede stradale ed i collegamenti con le strade provinciali dei due centri tirrenici. Nel progetto, com’è noto, sono previste una banchina, due corsie di marcia e due marciapiedi. Sarà effettuata anche la sistemazione idraulica del torrente. Per gli amministratori locali e le comunità del territorio, si materializza una proposta che era stata avanzata già 50 anni fa. Per Oliveri e Falcone questa strada ha importanza non solo dal punto di vista turistico, ma anche per ciò che concerne eventuali interventi di protezione civile. Dopo le alluvioni degli anni passati, questo ponte costituirà infatti una nuova via di fuga. Titolare di questo importante appalto è la Provincia Regionale di Messina. A progettare l’opera, l’ingegnere Antonino Sciutteri che è anche direttore dei lavori ed i geometri Roberto Coppola e Ferdinando Pullella. Rup è l’ingegnere Benedetto Sidoti Pinto, responsabile della viabilità provinciale. Il ponte di collegamento tra Oliveri e Falcone, è stato realizzato con fondi del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti. La gara è stata aggiudicata alla Ati Saracen spa di Gliaca di Piraino e Alak srl che ha praticato il ribasso del 37,4222%, per l’importo di 764.405,59 euro, con 36 mila euro di oneri di sicurezza.