Una “barunissa” in mostra

0
590
Morosito

Ha voluto dedicare la sua ultima creazione alla Baronessa di Carini, chiamando la sua ultima moto, realizzata per intero a mano, “Barunissa”. Il motore risale al periodo della seconda guerra mondiale, prelevato da una vecchia moto militare abbandonata dagli inglesi. Lui, appassionato di moto da una vita, è Francesco Di Bella, costruttore autodidatta amatoriale che ha realizzato diversi prototipi di moto, in tutto 12. Ha partecipato a diversi raduni, in Italia e all’estero. Ha preso parte anche a diversi concorsi, aggiudicandosi sempre i primi posti in classifica. Ultimo, dieci giorni fa  in Germania il concorso costruttori.  Si tratta di moto particolari ed esclusive, curate nei minimi dettagli che Di Bella realizza nel garage di casa sua a Santa Lucia del Mela. Per realizzare il suo ultimo gioiello ci sono voluti 6 mesi di lavoro. La moto resterà esposta per una settimana nel locale di Peppuccio Giuffrè, altro grande appassionato di moto, presso la Focacceria-pizzeria Lo Stivale a Sant’Agata Militello.