Capo d’Orlando, laboratorio di cucito

0
63

La creazione di costumi d’epoca, cioè riscoprire l’antica arte sartoriale. Questo il nuovo obiettivo che si prefigge l’Assessore all’Artigianato Cettina Scaffidi che dal 2010 ha organizzato, presso il Castello Bastione, la mostra permanente di abiti d’epoca. Proprio dal grande successo dell’esposizione e dall’alta qualità delle opere esposte che è giunto uno stimolo e l’impulso ad ampliare e promuovere al meglio l’arte del cucito.

“Per non disperdere questo bagaglio di esperienza, abbiamo pensato di creare un laboratorio – ha commentato l’Assessore Scaffidi – così facendo convogliamo e gestiamo le capacità creative delle maestranze finora impegnate. Interesseremo le sarte locali e metterlo a disposizione di tutto il comprensorio, la loro immensa bravura e conoscenza. Il laboratorio vuole quindi offrire l’opportunità di formare, oppure di affinare, le tecniche per la realizzazione di costumi storici. Ma, intende anche fare <<gruppo>>. Evidenziare cioè l’importanza e la gioia del <<saper fare insieme>>, valorizzando il lavoro creativo che sta dietro la manifattura di queste vere e proprie opere d’arte. Poiché – conclude l’Assessore – la scelta di ogni merletto, trine,  tessuto è uno studio meticoloso che si è concentrato sul recupero dei gusti, del <<bello>> inteso come modo di apparire, in epoche dove con il vestito rappresentava, anche, la classe sociale di appartenenza”.

Tutti gli abiti realizzati verranno attentamente valutati nel pregio e nella corrispondenza storica prima dell’esposizione, numerati ed etichettati riportando: l’associazione o la persona che lo ha realizzato; il periodo storico di riferimento e le caratteristiche e peculiarità (tessuti utilizzati e rifiniture ecc).

Le domande di partecipazione, sono già disponibili presso l’Ufficio Artigianato o scaricabili dal sito del Comune di Capo d’Orlando www.comune.capodorlando.me.it. La presentazione dovrà avvenire presso il protocollo generale sabato 15 giugno 2013.   

Morosito