Barcellona, non si può più sbagliare

0
9

A Trento con la speranza di riportare la serie a Barcellona Pozzo di Gotto e disputare la bella che consentirebbe il passaggio del turno. La Sigma Barcellona è partita ieri alla volta del Trentino e stasera sarà chiamata a giocarsi tutta una stagione in casa degli uomini di coach Buscaglia, capaci di violare il PalAlberti per ben due volte in 48 ore, portando l’ago della bilancia decisamente dalla loro parte. L’impresa non si annuncia facile, ma i giallorossi vogliono a tutti i costi sfoderare l’orgoglio ed il talento della capolista. Attenzione allo spauracchio Elder, certamente. Ma gli avversari hanno fin qui dimostrato di poter contare anche sull’evidente crescita del lungo Pascolo e su un Umeh che appare in forma straordinaria. Insomma, bisogna crederci. Stasera più che mai. Certamente, la pressione è tanta ed è un fattore in più da dover gestire con esperienza e calma. Intanto, gli uomini di Perdichizzi sono a credito con la sfortuna. L’auspicio è quello che la ruota giri. Mercoledì pomeriggio, Bonina – tramite comunicato stampa- ha tuonato contro gli errori arbitrali verificatisi nel supplementare. Nel mirino del massimo dirigente giallorosso, in particolare, un canestro convalidato manco a dirlo ad Elder con i 24 secondi già scaduti ed una deviazione inesistente di Cittadini su tiro di Forray che ha regalato a Trento un nuovo possesso palla. Insomma, la gara si preannuncia intensa. E la Sigma appare senza dubbio intenzionata a trasformare le speranze in certezze.

Morosito