La guerra dell’immondizia. Ancora emergenza in 29 comuni dell’Ato 1 rifiuti

0
19
Morosito

C’eravamo tanto amati per un anno o forse più…ecco la colonna sonora perfetta per descrivere la spaccatura profonda tra i comuni dell’Ato 1 rifiuti. Da un lato Capo d’Orlando, Capri Leone, Torrenova, Mistretta, Caronia, Ficarra, San Fratello che hanno sottoscritto o solo sul punto di farlo l’anticipazione con la Regione Sicilia per risolvere l’emergenza rifiuti; dall’altro lato Sant’Agata Militello ed altri 16 comuni (Acquedolci, Alcara Li Fusi, Cesarò, Floresta, Frazzanò, Galati Mamertino, Longi, Militello Rosmarino, Mirto, Motta D’Affermo, Naso, Raccuia, Santo Stefamo di Camastra, Sinagra, Tusa e Ucria) che proprio ieri sera, riuniti a Sant’Agata, hanno chiesto formalmente una convocazione urgente dell’assemblea dei soci per discutere dell’emergenza igienico sanitaria, degli indirizzi per l’immediata riattivazione del servizio e delle determinazioni sugli organi di gestione della società. Difficile, però, che l’assemblea si possa convocare prima della settimana di Pasqua. Al tempo stesso, i 17 sindaci, hanno diffidato l’Ato a provvedere all’immediata ripresa della raccolta dei rifiuti in tutti i comuni dell’ambito territoriale, stigmatizzando, al contempo, l’avvio del servizio, definito illegittimo, solo in alcuni comuni. In effetti, da ieri, gli operai garantiscono solo i servizi essenziali: raccolgono cioè i rifiuti nei pressi degli ospedali, delle scuole e delle case di cura e oggi hanno ripreso lo spazzamento nelle strade. Ma il grosso dell’immondizia rimane in giro e cresce giorno dopo giorno. Gli stessi 17 sindaci hanno inoltre chiesto l’intervento del Prefetto di Messina Stefano Trotta, evidenziando i problemi igienico sanitari che derivano dalla mancata raccolta. Ma la spaccatura tra i comuni è ormai netta e profonda: 7 hanno scelto la strada delle anticipazioni, 17 non ci stanno e altri 9 sono rimasti alla finestra. Accelerare la nascita dei consorzi per la gestione del servizio di raccolta rifiuti sembra l’unica strada.