Omicidio Bruno, Oriti non risponde

0
17

Ha deciso di avvalersi dalla facoltà di non rispendere, in attesa che anche l’autopsia svoltasi questa mattina nella camera mortuaria di Patti aggiunga nuovi elementi, Sebastian Oriti, il 20enne di Rocca accusato dell’omicidio di Andrea Bruno.Al carcere di Gazzi, dove si trova rinchiuso da lunedì pomeriggio, Oriti è stato sentito dal Gip di Patti, Maria Pina Scolaro, per l’udienza di convalida.